;

Clicca sul tasto qua sopra per conoscerci meglio!

mercoledì 28 marzo 2012

Fa che la Parola di Dio ti illumini

"La rivelazione delle tue parole illumina; rende intelligenti i semplici."  (Salmo 119:130)
Tutti hanno bisogno di luce. Hai bisogno di luce fisica per assicurarti la possibilità di vedere il mondo intorno a te, per evitare di incorrere in ostacoli.

Attraverso la sua Parola, Dio vuole fornire luce
anche per la tua mente. La Bibbia dice: "La rivelazione delle tue parole illumina; rende intelligenti i semplici." (Salmo 119:130).

Dio vuole dare luce - la sua luce - ad ogni singola persona. Vuole illuminare le nostre menti con la verità di chi Egli sia e di quale vuole sia il prossimo passo per la nostra vita.

La meditazione biblica è spesso la chiave per accendere quella luce. È necessario immergere la mente nella sua luce. La meditazione biblica non è perdersi nelle riflessioni sul tutto e sul nulla nell'universo, ma è concentrarsi sulla Parola di Dio. Quando fai questo, tu porti luce nella tua vita.

Attraverso la sua Parola, Dio ti aiuta a vedere la vita attraverso una prospettiva diversa.
Il Salmo 119:105 dice: "La tua parola è una lampada al mio piede e una luce sul mio sentiero.". La Parola di Dio ci dà una direzione nella vita, ci indica la via che Dio vuole.

Quando fu scritto questo salmo, la "lampada" era una candela dentro una lanterna che le pesone portavano con se per illuminare il loro cammino. Al giorno d'oggi è una torcia elettrica. Se hai una torcia elettrica e desideri vedere cosa c'è oltre sul tuo cammino, ciò che devi fare è di andare più avanti per poter meglio illuminare; devi fare, in sostanza,  il passo successivo.

Molte volte mi sono trovato bloccato e alla ricerca della luce di Dio che potesse illuminare l'intero cammino della mia vita. Ma Dio ci dà luce sufficiente per fare solo il passo successivo. Con Dio funziona sempre in questo modo: tu fai il prossimo passo, e lui ti da la luce necessaria per fare quello successivo.

E' un principio che Dio ha da sempre utilizzato: nel deserto, quando diede al suo popolo cibo dal cielo sotto forma di manna, disse questo: "Ecco quello che il SIGNORE ha comandato: "Ognuno ne raccolga quanto gli basta per il suo nutrimento: un omer a testa, secondo il numero delle persone che vivono con voi; ognuno ne prenda per quelli che sono nella sua tenda". (Esodo 16:16)
. E Gesù stesso così ci ha insegnato a pregare: "Dacci oggi il nostro pane quotidiano" (Matteo 6:11). Perché? Perche Dio vuole che tu non ti fidi delle tue forze o del tuo intelletto, ma che tu ti affidi in tutto a lui!

Uno dei modi migliori per accendere la luce della Parola di Dio è pregare la Parola di Dio, come nel Salmo 119:18: "Apri i miei occhi, e contemplerò le meraviglie della tua legge."  Vuoi vedere cose meravigliose dalla Parola di Dio, vero? Chiedi allora a Dio di aprire i tuoi occhi a ciò che vuole fare nella e con la tua vita. Un passo alla volta, un giorno alla volta, attraverso la luce della Parola.

  Dio è pronto ad accendere quella luce per te; chiedila, e Lui te la darà!

Rifletti su questo:
  • Ci sono state volte dove i progetti di Dio per te ti sono sembrati un mistero? In quei periodi ti sei rivolto alla Parola di Dio per avere risposte?
  • Aspetti semplicemente che Dio ti renda chiare le cose, oppure ti rivolgi a lui cercando chiarezza  e discernimento?
  • Quale pensi sia la differenza tra la lettura della Bibbia e la sua meditazione?

giovedì 22 marzo 2012

Fa che la Parola di Dio attivi la tua fede

"Così la fede viene da ciò che si ascolta, e ciò che si ascolta viene dalla parola di Cristo.". (Romani 10:17)
Siamo sinceri: per natura non ci sentiamo di essere sicuri o coraggiosi. La maggior parte di noi è spaventata a morte. Abbiamo paura di rischiare, paura di fallire, paura di morire. Non stiamo camminando con fiducia perché non siamo persone di fede.

Vuoi essere una persona di fede?
Devi trovare come "attivare" la tua fede. E la fede altro non è che è la Parola di Dio attivata.

La Bibbia dice in Romani 10:17 "Così la fede viene da ciò che si ascolta, e ciò che si ascolta viene dalla parola di Cristo."

Ti è mai capitato di leggere un versetto nella Bibbia e all'improvviso di pensare: "Io posso fare questo!
Sono capace di farlo."? Bene,  quel versetto, quel passo, quel brano della Parola ha attivato la tua fede.

Questa è la differenza tra la Bibbia e libri di auto-aiuto.
Ci  sono migliaia di libri che si intitolano" Come posso... - Come fare per... - 10 modi per ...".  Questi manuali di auto-aiuto spesso danno idee utili; possono dirti come fare la cosa giusta... ma non possono darti la potenza con cui farla. Ci sono  libri che ti dicono che dovresti smettere di preoccupati o  rinunciare a tutte le tue cattive abitudini. Suggerimenti di certo utili, ma da dove prendi la potenza per fare tutto ciò? Tali libri non sono "vivi".

La Parola di Dio non solo ti dice cosa fare: ti dà la potenza di farlo. Ed ha anche il potere di
aumentare la tua fede mentre stai facendo.

Quando leggo le migliaia di promesse nella Bibbia, dove Dio dice che sarà lui a agire per mio conto, se mi sottometto a lui, questo mi dà fiducia.
So che se faccio ciò che Dio mi chiede, Egli ha promesso un risultato certo.

Posso testimoniare personalmente di essermi trovato più volte di fronte ad un "blocco" totale
nella mia vita di fede. Semplicemente, non vedevo come Dio avrebbe potuto mantenere le promesse se quello che vedevo attorno stava ruotando esattamente nel senso opposto a quello che mi sarei aspettato.

Quando il Signore mi ha chiamato a servirlo venti anni fa, una delle sue promesse fu quella di darmi la gioia di vedere sorgere una chiesa nella mia città natale, Montefiascone.

Ma, dopo più di dieci anni, i frutti del mio impegno tardavano a venire. Ero depresso, e una sera stavo discutendo con mia moglie, seduti sul divano di casa, su tutto l'impegno che stavamo dando e sul poco o nulla che vedevamo come risposta:"Ok, - dissi a mia moglie - io 'ho dato', la mia carriera di pastore e di fondatore di chiesa termina qui. Ritorno ad essere un membro comune di chiesa."

Mentre stavo dicendo queste parole, squillò il telefono: risposi, ed era Linda, una cara amica e moglie di un pastore che mi chiamava dal Canada. "Ciao Marco - mi disse - stavo qui a casa mia assieme al mio gruppo di chiesa e, mentre stavamo pregando, ho sentito Dio che mi chiedeva di dirti che lui ha in serbo per te e per Montefiascone benedizioni che neppure tu riesci ad immaginare.", e mi citò un brano da Efesini
3:20-21:

"Or a colui che può, mediante la potenza che opera in noi, fare infinitamente di più di quel che domandiamo o pensiamo,  a lui sia la gloria nella chiesa, e in Cristo Gesù, per tutte le età, nei secoli dei secoli. Amen."

Dio aveva provveduto per me, attraverso una cara amica distante migliaia di chilometri, un versetto che "attivava" la mia fede in Lui. Se Dio poteva sentire la mia voce, il mio sconforto, se Dio poteva mettere un pensiero in Linda che aiutasse me a comprendere che non io, ma Lui è in controllo, allora tutto quello che mi aveva promesso sarebbe avvenuto! Bastava che "spegnessi" la mia logica e "attivassi la mia fede! 


Spenta la logica, attivata la fede, Dio mi ha dato la gioia di veder nascere a Montefiascone la prima comunità evangelica dai tempi della fondazione della città.


Questa comprensione mi ha dato fiducia ad assumere obiettivi enormemente più grandi delle mie intrinseche capacità.
La Parola ha attivato la mia fede. La Parola di Dio può attivare anche la tua.


Rifletti su questo:
  • cosa vuoi che Dio compia nella tua vita? Ci credi che lo farà?
  • cosa pensi che Dio voglia che tu realizzi nella tua vita? Vivi nella certezza che ti darà quello che ti serve per realizzarlo?
  • Quale delle promesse di Dio stai chiedendo di veder realizzate oggi?

giovedì 15 marzo 2012

Quattro modi per far diventare la lettura della Bibbia un'abitudine

"Se rimanete fedeli alla mia parola, sarete davvero miei discepoli". (Giovanni 8:31)

Impegnarsi a leggere regolarmente la Bibbia per un periodo di tempo, magari per un paio di settimane, è un passo molto importante. E' un ottimo modo per iniziare, ma è necessario che non finisca lì.  

Gesù disse: "Se rimanete fedeli alla mia parola, sarete davvero miei discepoli" (Giovanni 08:31 TILC). Imparare da Gesù e dalla sua Parola che ci fa i suoi discepoli è  un impegno a lungo termine.
 

Come si fa a continuare nella Parola e rimanere in contatto con Gesù attraverso la sua Parola a lungo termine?

1) Decidi di farlo.  Tutto inizia con il tuo impegno. Non aspettare un momento migliore per rendere la Parola di Dio una parte normale della tua vita. Inizia oggi il tuo impegno.
 
2) Dichiaralo ufficialmente.  Comunica la tua intenzione agli altri.  Mantenete il tuo impegno verso Dio in segreto, è più difficile e si rischia di fallire più facilmente. 


3) Fanne una priorità. Non permettere a nulla di distolgierti dal tuo impegno. Sii assolutamente determinato a farne un'abitudine permanente nella tua vita, in particolare nei primi mesi. Se cominci a saltare giorni, sarà molto più difficile di rimanere impegnato/impegnata nella Parola di Dio.

4) Fai coppia. Prendi un partner spirituale che ti stia a fianco per supporto e incoraggiamento. Si tratta di qualcuno con cui condividere ciò che si impara nelle meditazioni. Potrebbe essere qualcuno nel tuo piccolo gruppo, un amico o un membro della famiglia. La Bibbia dice: "Due persone sono meglio di uno, perché possono aiutare l'un l'altro successo" (Ecclesiaste 4:9).

Trascorrere del tempo con Dio dovrebbe essere un'abitudine di vita, non una moda passeggera. Gli studi dimostrano che devi fare qualcosa per circa sei settimane di fila per costruire un' abitudine. Fai che la Parola di Dio divenga parte della tua vita di oggi, come pure del resto della tua vita.

Rifletti su questo
  • Quale impegno stai prendendo attualmente per far si che la Parola di Dio divenga un'abitudine nella tua vita?
  • Con chi condividerai il tuo impegno, e che te ne chiederà conto?
  • Identifica le distrazioni più grandi che  dovari probabilmente affrontare nel decidere di leggere e studiare la Parola di Dio ogni giorno. Quali cambiamenti puoi fare nella tua vita per ridurre al minimo o eliminare quelle distrazioni?
 (Tratto da uno studio di Rick Warren)

mercoledì 14 marzo 2012

Vuoi conoscere la tua eredità? Leggi la Bibbia!

"Ed ora vi raccomando al Signore e alla parola della sua grazia, a lui che puo formare la vostra fede e darvi un'eredità insieme con tutti quelli che gli appartengono." (Atti 20:32 PV)
Lo sai di essere destinatario di una eredità immensa? Se leggi la Parola di Dio, la Bibbia te ne promette una.


La Bibbia dice in Atti 20:32, "Ed ora vi raccomando al Signore e alla parola della sua grazia, a lui che puo formare la vostra fede e darvi un'eredità insieme con tutti quelli che gli appartengono.".


Una eredità la si ottiene facendo legittimamente parte di una famiglia.

Immagina che tuo padre sia un uomo ricchissimo, e muoia; sarebbe da sciocchi non leggere cosa c'è scritto nel suo testamento e non ottenere ciò che è ti è giustamente dovuto. Non avresti avuto alcun giovamento dall'essere stato figlio di un padre così ricco.

Quando diventi discepolo di Gesù, non sei solo un credente - sei un appartenente. Diventi parte della famiglia di Dio, ottenendo con tale decisione i privilegi di farne parte  . Hai una eredità spirituale.

Ma se sarebbe triste - e sciocco - passare la tua vita intera senza conoscere i benefici che erano disponibili per te come figlio di Dio. Dio vuole che tu cresca e conosca ciò che lui mette a tua disposizione. Ed è  necessario leggere il suo Testamento, la Bibbia per farlo.

La Bibbia dice in 2 Timoteo 3:16-17:

"Tutta la Scrittura è ispirata da Dio e utile a insegnare, a riprendere, a correggere, a educare alla giustizia, in modo che il servo di Dio sia completo e ben preparato per ogni opera buona".


Lo scopo della Bibbia è quello di aiutarti a vivere la tua vita per lo scopo con il quale tu sei stato creato: è l'eredità di Dio che ti spetta. Dio vuole che tu sia completo e ben preparato per quello che sei  stato chiamato a fare. Per rendere possibile questo Dio, mediante la Scrittura, opera in te in quatto modi:
  • Ti insegna. Dio ti mostra il percorso su cui devi camminare.
  • Ti riprende. Dio ti mostra quando sei fuori dal percorso.
  • Ti corregge. Dio ti mostra come puoi tornare sul percorso giusto.
  • Ti educa. Dio ti mostra come  puoi rimanere sul percorso.

È così che la Parola di Dio ti aiuta a crescere e a ottenere la grande eredità che Dio ha preparato per te.

Rifletti su questo:
  • Come cambierebbe la tua vita se riflettesse la verità che sei erede del Re dei Re?
  • Quali sono i vantaggi della tua eredità che non hai ancora accettato?
  • La Bibbia è uno strumento utile per te ogni giorno? Stai utilizzando a pienole sue istruzioni? 
(Tratto da uno studio di Rick Warren)
-- Visite sul sito dal 01.11.2008 --- Leggi le informazioni sull'uso dei cookies